1. Home
  2. Norme in materia di Polizia Mortuaria
Impresa Funebre Nunzio Trinca Servizi funebri Onoranze Funebri Palermo Norme in materia di Polizia Mortuaria
Norme in materia di Polizia Mortuaria

Norme in materia di Polizia Mortuaria

Nel disporre della salma e dei funerali, dell’esumazione e per eventuali trasferimenti, hanno prevalenza eventuali memorie espresse dal defunto in forma scritta e sottoscritta purché non in contrasto con il presente Regolamento o con le altre disposizioni vigenti. In mancanza, la facoltà di disposizione spetta ai familiari secondo il seguente ordine: coniuge, figli, genitori, altri parenti in ordine di grado, eredi istituiti.. Il coniuge passato in seconde nozze decade da tale priorità nel disporre di eventuali successivi provvedimenti in ordine alla salma e alla sepoltura del coniuge deceduto.

Rules Mortuary Police

In disposing of the body and the funeral, exhumation and any transfers, shall have primacy any memories from the deceased expressed in writing and signed as long as not in conflict with these Regulations or with other provisions in force. Failing that, the right to provide it to family members in the following order: spouse, children, parents, other relatives in order of rank, heirs established .. The past decade spouse’s second marriage from that priority in place of any subsequent provisions in order the corpse and burial of the deceased spouse.

CIRCOLARE MINISTERO SANITÀ’ 24 GIUGNO 1993, N. 24

PDF: Circolare-Ministero-Sanita-n-24-Regolamento-di-polizia-mortuaria  Regolamento di Polizia Mortuaria, approvato con D.P.R. 285/90: circolare esplicativa

ARMONIZZAZIONE DELLE NORME IN MATERIA DI POLIZIA MORTUARIA CON LA NUOVA STRUTTURA DELLA SANITÀ’; PUBBLICA, CONSEGUENTE ALLA DELEGA OPERATA CON DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA N. 616 DEL 1977 E ALLA RIFORMA SANITARIA.

Polizia Mortuaria

Per molto tempo, la materia della polizia mortuaria era stata oggetto di disciplina abbastanza uniforme sulla base di norme di legge e regolamento, a partire dal 2003 sono invece intervenute norme regionali, del tutto variegate, che hanno determinato una perdita di unitarietà, differenziando i riferimenti su basi territoriali.
In questo contesto, si è pensato ad un’opera del tutto nuova, articolata per argomenti, utilizzando per ciascuno di essi sia le norme di livello nazionale, sia le norme di livello regionale, ritenendo così possibile giungere in qualche modo ad una comparazione e alla enucleazione delle continuità, delle omogeneità, ma anche delle differenziazioni, talora lievi, talora consistenti, in modo da offrire un inquadramento complessivo dei diversi istituti.
In tal modo si è inteso realizzare un’opera realmente completa, che tiene conto di tutte le innumerevoli e diversificate attività incluse nella generica definizione di polizia mortuaria: dalla dichiarazione di morte alle pratiche funerarie e necroscopiche, dal trasporto funebre alla sepoltura, fino alla regolamentazione, gestione e vigilanza delle aree cimiteriali.

Polizia Mortuaria Pompe Funebri Trinca Nunzio

Vota

 
52