091 476517
info@nunziotrinca.it
315 Corso dei Mille Ponte Ammiraglio P.zza Scaffa

Sala rito civile struttura per il commiato

Sala rito civile struttura per il commiato Casa Funeraria Palermo – La Sala del Commiato a Palermo alternativa alla camera ardente a casa o in ospedale Servizi Funebri Trinca Nunzio mette a disposizione dei suoi clienti una Sala del Commiato presso la sede di Coro dei Mille.

REQUISITI MINIMI STRUTTURALI SALA DL COMMIATO

Il Servizio deve essere dotato di:

  • locale osservazione/sosta salme;
  • camera ardente;
  • locale preparazione personale;
  • servizi igienici per il personale;
  • servizi igienici per i parenti;
  • sala per onoranze funebri al feretro;
  • deposito materiale.

SALA DL COMMIATO REQUISITI MINIMI IMPIANTISTICI

Il Servizio Mortuario deve essere dotato di condizionamento ambientale che assicuri le seguenti caratteristiche igrometriche:

  • temperatura interna invernale ed estiva non superiore a 18 °C per i locali con presenza di salme;
  • umidità relativa 60% ± 5;
  • n. ricambi aria/ora esterna 15 v/h.

È prevista la seguente dotazione minima impiantistica:

  • impianto illuminazione di emergenza.

Presso la Casa Funeraria possono sostare, per brevi periodi, i defunti in feretro sigillato in attesa del trasporto, dell’inumazione, della tumulazione o della cremazione, anche dopo la celebrazione delle esequie.

Casa Funeraria Palermo - La Sala del Commiato a PalarmoDisposizioni Regione Sicilia Legge 3 marzo 2020, n. 4 – Disposizioni in materia cimiteriale, di polizia mortuaria e di attività funeraria. Modifiche alla legge regionale 17 agosto 2010, n. 18

Sale del rito civile

1. Le amministrazioni locali sono obbligate a mettere a disposizione dei cittadini delle sale, all’interno degli immobili comunali o nelle aree cimiteriali, adeguatamente capienti e adatte a svolgere riti funebri civili, nelle quali il feretro è di transito, per un periodo di tempo uguale a quello della cerimonia e comunque per non oltre
due ore.

Caratteristiche delle strutture per il commiato

1. Le strutture per il commiato, realizzate da soggetti pubblici o privati, sono in
ogni caso fruibili da chiunque ne faccia richiesta, senza discriminazioni di alcun tipo
in ordine all’accesso. La gestione può essere affidata a soggetti pubblici o privati ed è
compatibile con l’attività funeraria previa comunicazione al comune competente.
2. Le strutture per il commiato possono essere utilizzate anche per la custodia e
l’esposizione delle salme.
3. Nell’esercizio delle attività di cui al comma 2 le strutture devono essere in
possesso delle caratteristiche igienico-sanitarie previste dalle norme nazionali e regionali per i servizi mortuari delle strutture sanitarie pubbliche e private accreditate.
4. Le strutture per il commiato non possono essere collocate nell’ambito di
strutture sanitarie pubbliche o private né di strutture socio-sanitarie o di vita collettiva. Tali strutture possono essere collocate nella zona di rispetto cimiteriale.
5. La struttura deve avere destinazione d’uso esclusivo e rispondere ai seguenti
requisiti:

a) locali al piano terra e direttamente comunicanti con l’esterno;
b) assenza di barriere architettoniche nel rispetto della normativa vigente in
materia;
c) illuminazione e aerazione naturali dirette in ragione di 1/8 della superficie in
pianta dei singoli locali, uniformemente distribuita;
d) altezza libera interna non inferiore a 3 metri, fatte salve diverse previsioni
stabilite dai regolamenti edilizi locali in relazione a situazioni geografiche particolari;
e) superficie minima in pianta dei singoli locali di commemorazione non inferiore a mq 70 con lato minimo non inferiore a 7 metri;
f) impianto di condizionamento idoneo ad assicurare condizioni microclimatiche confortevoli;
g) servizi igienici per il pubblico accessibili e attrezzati anche per i portatori di
handicap;
h) dotazione di arredi adeguati all’accoglimento del feretro e dei partecipanti.
6. L’accertamento dei requisiti igienico-sanitari e dell’idoneità dei locali compete all’azienda sanitaria provinciale competente.”.
3. All’articolo 8 della legge regionale n. 18/2010, le parole “degli spazi per il
commiato” sono sostituite dalle parole “delle strutture per il commiato.

Sala rito civile struttura per il commiato

Onoranze Funebri Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille

Agenzia Funebre Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille

Servizi Funebri Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille

  • Impresa Funebre Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille
  • Pompe Funebri Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille
  • Cremazione Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille
  • Trasporti Funebri Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille
  • Funerale Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille
  • Preventivo Funerale Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille
  • Cofani Funebri Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille
  • Cremazione Animali Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille
  • Servizi Cimiteriali Palermo Trinca Nunzio Corso dei Mille