Funerale Gratuito Palermo funerali di povertà richiesta opera pia Comune di Palermo: i trasporti gratuiti sono concessi dall’amministrazione comunale agli iscritti all’assistenza sanitaria gratuita e a coloro le cui condizioni economiche, a giudizio degli uffici comunali, siano considerate tali da non potere consentire il funerale a spese del richiedente, e vi sia la totale disinteresse da parte dei familiari.

Chi può richiedere il funerale gratuito?

Il funerale gratuito a palermo è concesso quando il defunto in vita era indigente e appartenente a famiglia bisognosa o per il quale vi sia disinteresse da parte dei familiari: l’utente munito di copia del documento d’identità, codice fiscale, attestazione economica del defunto (isee), deve recarsi presso gli uffici comunali servizi cimiteriali per farne richiesta.

Richiesta Autorizzazione Opera Pia

Per il defunto che è in condizione economiche disagiate in quanto esente, per reddito, da ticket sanitario o con un valore dell’ISEE equivalente o inferiore alla soglia prevista dalle norme vigenti (dimostrabile) su richiesta di un familiare.

l’Amministrazione comunale della città di Palermo provvede alla fornitura della bara in legno non verniciata senza zinco e senza imbottitura all’interno, al trasporto con mezzo idoneo allo scopo e personale comunale ed alla sepoltura in fossa sotto terra individuale numerata nella nuda terra presso il Cimitero di S. Maria dei Rotoli. Il tutto a carico dell’Amministrazione Comunale.

Dimostrazione di indigenza – povertà

E’ considerato indigente chi percepiva in vita dall’Amministrazione comunale, il sussidio integrativo al minimo vitale. Quest’ultimo è stato sostituito con l’Isee, quale requisito oggettivo richiesto per potersi avvalere delle nuove procedure di sostegno al reddito, individuando in una soglia pari o inferiore il valore Isee per poterne usufruire.

NB. Nel caso di cittadini stranieri non residenti in Italia, l’indigenza deve essere attestata dal Consolato del Paese di appartenenza.
famiglia in stato di bisogno.

Sono considerati in stato di bisogno:

I familiari del defunto (coniuge, ascendenti e discendenti in linea retta di primo grado, fratello e sorella) che dichiarano un valore reddituale annuo complessivo lordo, riferito al nucleo familiare di rispettiva appartenenza, risultante dall’ultima dichiarazione dei redditi presentata o, in assenza, dall’ultima Certificazione Unica disponibile (già CUD).

NB. Nel caso di cittadini stranieri non residenti in Italia, lo stato di bisogno deve essere attestato dal Consolato del Paese di appartenenza.

Disinteresse dei familiari

il disinteresse dei familiari, può essere:
Esplicito, cioè manifestato in una dichiarazione sottoscritta che si determina con l’assenza – entro trenta giorni dal decesso – di comportamenti e attività necessarie per provvedere alla sepoltura.

Il funerale gratuito a palermo è riservato alle seguenti tipologie di cittadini:

Cittadini residenti e deceduti a Palermo, in possesso dei requisiti sopra descritti la saranno sepolti in fossa sotto terra individuale numerata nella nuda terra presso il Cimitero di S. Maria dei Rotoli,

in questo caso gli oneri del servizio funebre e della sepoltura sono a carico del Comune di residenza, che stabilirà i requisiti previsti per beneficiare a palermo il funerale gratuito.

Pompe Funebri Nunzio Trinca

Onoranze Funebri Palermo Nunzio Trinca (PA) In caso di lutto Chiama:  

Tel. Uff. 091 47.65.17  – Cell. 330 26.58.12

Offerta Funerale 85 € Mese Rate Tasso 0!

Funerale Gratuito nel Comune di Palermo